Pearltrees, la via più social per ordinare i tuoi siti preferiti

Pubblicato: 2011/01/31 in bookmark, Pearltrees

Quante volte abbiamo gettato la spugna nel tentativo onorevole -ma disarmante- di mettere ordine al nostro lungo elenco dei “preferiti”. Pearltrees.com è un interessante esperimento che propone un nuovo approccio, visual e social, alla gestione di bookmarks. Vuoi provarlo? Vai al sito www.pearltrees.com e registra un tuo account. Verrai reindirizzato alla tua plancia di lavoro dove troverai la tua prima perla, ovvero la base da cui partire a cui aggiungerai poco a poco le “perle” (siti, pagine, contenuti web –anche video o documenti) che durante la quotidiana navigazione online troverai interessanti fino a costruire un “albero di perle” (pearltree) ordinato secondo il tuo piacere. Un giardino virtuale tutto da condividere con i tuoi amici e con chi altri utilizza pearltrees.

Come aggiungere e ordinare le perle. Creazione di uno o più pearltrees

Creare la tua collezione è facile. Nella parte inferiore del pannello di controllo trovi il comando “new pearl”. Cliccalo, apparirà una finestra in cui ti verrà richiesto di inserire un indirizzo url. Una volta compilato apparirà un nuova perla che contiene al suo interno il collegamento diretto al sito di cui hai digitato l’url. Ciascuna perla è formattabile e può essere agganciata a piacimento alle altre tramite drag-and-drop. Nella parte inferiore dell’interfaccia trovi anche il bottone “new pearltree” che ti consente di creare una perla-base –simile alla prima che ti è stata assegnata al momento della registrazione– a cui potrai agganciare tutte le perle che vuoi, creando più reti logiche di contenuti. Per fare un esempio personale, ho creato  due alberi di perle ‘agganciati’ alla mia perla iniziale Michela Sbaffo:  Social Media Vision e Quotidiani online Marche: nel primo pearltree colleziono tutti i contenuti web che afferiscono al tema dei social media; nel secondo ordino tutte le fonti di informazione online che seguono gli eventi della regione Marche.

I miei due pearltrees: Social Media Vision e Quotidiani online Marche

Fuori dal guscio: l’aspetto social di pearltrees. Visione, condivisione e collaborazione

Non sei solo su pearltrees. Considera che tante altre persone come te stanno coltivando i propri alberi di siti dai contenuti più disparati. E sicuramente hanno selezionato qualcosa che non conosci e potresti trovare interessante anche tu. Visionare i contributi degli altri partecipanti a pearltrees è semplice. Cliccando sul bottone “related” (interfaccia superiore) o sul bollino a sinistra della tua perla-base il sistema visualizza in forma automatica tutti i pearltrees che trattano argomenti correlati ai tuoi; in alternativa puoi digitare una chiave di ricerca all’interno del campo apposito (interfaccia superiore, contrassegnato dal simbolo della lente). Altra possibilità offerta da pearltrees è la condivisione: puoi fare sharing dei tuoi contenuti via facebook, twitter, mail, ricevere un url di collegamento o un codice personalizzato da inserire in un sito/blog mediante il comando “share this pearltree” raggiungibile dalla finestra di dialogo di ciascuna perla-base. Ultima interazione, la più intrigante: la collaborazione. Puoi aprire i tuoi pearltrees al contributo dei tuoi amici: basta applicare la funzione team-up, attivabile da ogni perla-base. In questo modo le persone da te designate sono abilitate ad aggiungere contenuti all’albero, ormai non più solo tuo ma in co-affitto per così dire.

Il pannello di controllo di una perla base. In basso a sx la funzione "share this pearltree"; il pezzo di puzzle indica la possibilità di attivare la funzione "team-up"

La drop zone e la pearltrees extension

Funzioni utili che meritano di essere trattate a parte. La drop zone è il nucleo centrale dell’interfaccia inferiore e permette la conservazione e lo smistaggio di contenuti prelevati dalla rete in diversi momenti. Ad esempio, quando si utilizza la pearltrees extension.Vai su settings (la chiave inglese in alto a destra), clicca extension e installa la “pearltrees extension”. Questa accortezza ti consente di avere sempre a latere della barra di indirizzo un bottone di collegamento immediato a pearltrees: cliccando puoi scegliere se aggiungere direttamente il sito che stai visitando al tuo albero di perle nella posizione desiderata o se rilasciarlo sotto forma di perla nella “drop zone”.

in alto a dx il bottone della pearltrees extension e tutte le opzioni/azioni disponibili

Allo stesso modo tutte le volte che visiti gli alberi di perle di un tuo amico o contatto su pearltrees puoi fare drag e drop, “rubare” le perle che ti interessano e intascarle nella tua drop zone. Dalla drop zone potrai estrarre in un secondo momento i diversi contenuti colti qua e là e inserirli nel tuo profilo dove più preferisci o segnalarli a un tuo amico. ❤

Nella drop zone la perla che collega al sito di Brian Solis, pronta per essere draggata e droppata nel mio pearltree "Social Media Vision"

Annunci
commenti
  1. […] This post was mentioned on Twitter by Alessandro Giorgetti, Michela Sbaffo. Michela Sbaffo said: http://bit.ly/ejX6Qf Pearltrees: the social bookmarking #pearltrees #socialmedia […]

  2. […] Pearltrees, la via più social per ordinare i tuoi siti preferiti […]

  3. […] Pearltrees, la via più social per ordinare i tuoi siti preferiti […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...